Quando pitturiamo con strumenti alternativi al pennello diamo libero spazio all’atto creativo e sperimentale e allo sviluppo di inediti linguaggi espressivi, attraverso un rapporto diretto con i materiali e con i segni.  L’importanza si sposta dal risultato finale al processo.

A scuola abbiamo provato a pitturare con le pigne, giocando nel fare, divertendoci, percorrendo strade non previste e non prevedibili, ognuno a modo suo.